Roma e Gluten Free Travel & Living

Credo che erano circa 15 anni che mancavo da Roma….
L’occasione per ritornarci è stato l’incontro annuale con i soci di Gluten Free Travel & Living! Un’occasione per conoscersi e trascorrere una giornata insieme, tutta all’insegna del senza glutine. Veniamo da ogni parte d’Italia, ci conosciamo virtualmente e questa è stata l’occasione per conoscersi finalmente anche dal vivo! La sensazione è stata: conoscersi e sentirle amiche da sempre! Immaginate, un bel gruppo eterogeneo celiaco!!! (ahahah fa quasi ridere :D ).
Il nostro incontro si è svolto al Ristorante Mangiafuoco Pizza & Grill a Roma, che ci ha dato il benvenuto con un ricco buffet, primi piatti, secondi, contorni e buffet di dolci, interamente senza glutine ed anche senza lattosio. Amicizia e cibo sono da sempre un connubio perfetto! ;)
Una location come Roma, non ha bisogno di presentazioni o preamboli…è Roma, è la città eterna, la capitale…
Visitare Roma anche con l’occhio da celiaca si può… un consiglio per voi, se vi trovate da quelle parti è di provare MaMa Eat, Street Food – gluten e lactose free. Il primo Street food italiano 100% senza glutine e senza lattosio, dove il leitmotiv è portare la tradizione napoletana tra le vie di Roma, con i famosi “cuoppi“: fish and chips, arancini crocchè e zeppole, fried vegetables e french fries. Inoltre una vasta scelta di panini farciti, arancini al metro, risotti, lasagne, pizze, tutto preparato artigianalmente. Un piccolo localino, ma pieno di meraviglie per noi celiaci (io non credevo ai miei occhi di poter ordinare qualunque cosa sul menù!).  Soddisfatta al 100%.

Sicuramente tra le tante meraviglie gastronomiche di Roma, non poteva mancare un salto da Pompi, il regno del Tiramisù dal 1960. Io l’ho sempre sentito nominare da tutti, di questi Tiramisù pazzeschi e fortunatamente anche in versioni senza glutine. Quindi, detto fatto, un salto a mangiare questo fatidico tiramisù! I tiramisù senza glutine erano soltanto due, classico e alle fragole. Provati entrambi e meravigliosi! Poi un packaging super, nelle carinissime e comodissime confezioni da passeggio ed eco compatibili. Infatti la vaschetta del tiramisù è costituita da cellulosa di canna da zucchero biodegradabile e compostabile al 100% da fonte rinnovabile.
Il tiramisù è senz’altro uno dei simboli del Made in Italy più amati nel mondo.
E voi che tiramisù siete: classico o alle fragole? Io decisamente alle fragole! ;)
E’ rimasto ancora un posticino per un cannolo siciliano? Allora andiamo alla Cannoleria Siciliana a Roma, dove potrete scegliere tra vari gusti di cannoli siciliani anche senza glutine. Il mio preferito è al pistacchio, una fragrante “buccia” fritta ripiena di crema di ricotta  e gocce di cioccolata e ricoperta con croccante granella di pistacchio. Vi è venuta l’acquolina? :D
Non so da quanti anni non mangiavo un cannolo siciliano così buono….
Direi che il mio weekend a Roma è stato all’insegna dell’amicizia e del gusto!

Post correlati

Vivere un’esperienza da Salerno Antica B&B

Paestum senza glutine i locali

Hotel senza glutine Rimini quali sono