Barcellona: un viaggio nei sapori Catalani senza glutine

di Virginia
Barcellona

Barcellona: un viaggio nei sapori catalani senza glutine.

Prima di partire, come ogni viaggio, si cercano notizie su dove mangiare e si stila una bella lista di locali informati sul senza glutine (sin gluten) da visitare. Ogni volta che parto per un viaggio, mi carico di crackers, stuzzichini, dolcini da portarmi dietro, ma puntualmente me li riporto a casa disintegrati :p Questa volta per Barcellona ho deciso di non portarmi niente! La Spagna, a dir la verità, non ha problemi di cibo senza glutine, un po’ ovunque sono informati, sia i locali che nei negozi. Sei giorni a Barcellona ho mangiato tante di quelle cose che voi umani celiaci non potete neanche immaginare!!! :D Quindi ho deciso di appuntarmi tutto (sul mio taccuino di viaggio) ogni posto, ogni luogo dove mangiare per chi ha intenzione di  farsi un viaggetto a Barcellona senza farsi mancare nulla.
Ok, lo sappiamo i McDonald’s in Spagna sono forniti di tutto. Ogni cosa “normale” è disponibile anche senza glutine. Non sarà la cosa più sana e salutare al mondo, però ogni tanto il piacere di un mega panino ci sta!

Rimanendo in tema di panini vi consiglio “Conesa“un localino piccolissimo, nel pieno centro del Barrio Gotico, in Plaça Sant Jaume.  Nelle ore di punta troverete delle file immense fuori al locale per un panino, ma sforna tantissimi panini sia caldi che freddi anche senza glutine. Vasta scelta e velocissimi nella preparazione. Birra e panino. Cosa si vuole di più?
Neanche la colazione è stata un problema, c’è da dire che io adoro Starbucks, quindi la mattina un bel cappuccino e un Brownie per iniziare al meglio la giornata! Se invece desiderate una colazione più tradizionale, consiglio Cafè Granja Viader, in un vicolo vicino a Las Ramblas, in Carrer D’en Xuclà,6.  Un locale molto retrò nell’arredamento sembra quasi di fare un viaggio nel passato. Informati sul senza glutine, non con una vasta scelta ma con possibilità di una modesta colazione (savoiardi, madeleine e torta al formaggio). Disponibilità anche di panini farciti.
Se avete voglia di una Crepes  dolce o salata, sappiate che a Barcellona c’è una catena di locali “Creps Barcelona” dove potete gustare delle crepes giganti, mai viste prima!!! Io sono stata in Via E. Granados 38, ma vi segno anche le altre (Via Laietana 45, Via Verdi 15, Calvet 1, Av. Gaudi 45, Rambla Poble Nou 27). Io ho provato la Crepes salata con Jamon dulce (prosciutto crudo), champinones ed emmental: eccezionale!
Se volete provare qualcosa di orientale allora dovete fermarvi nei locali “Wok to Walk” , ce ne sono ben 3 a Barcellona, io sono stata in Via J’aume 1,( gli altri in Carrer de Sant Pau, e Rambla), ebbene si… anche qui preparano piatti senza glutine. Il wok è una padella speciale semisferica utilizzata nella cucina cinese. Avete la possibilità di scegliere come farvi preparare il vostro piatto, scegliendone gli ingredienti. C’è una base, i noodles, o il riso e poi scegliere il condimento. Le consigliate sono le verdure miste e una salsa di soja dolce. Un piatto super abbondante da mangiare li al momento oppure da portare nelle pratiche scatole. Molto economico.
Un altro localino scovato quasi per caso, passeggiando per le stradine del Barrio Gotico è “Sweet Dreams” (già il nome dice tutto)!!! Precisamente in Calle Regomir 4 bis. Assolutamente da farci un giro! La vetrina vi conquisterà con le sue torte in vista, dolci vari e cupcake, non potete non entrare. Ovviamente ci sono dolci anche senza glutine. Ho provato una fetta ( e che fettona…!!!) di torta super cioccolatosa con una confettura di fragole…_ una cosa meravigliosa.  L’interno del locale è molto particolare, molto retrò. Oltre ai dolci si possono gustare anche dei panini farciti di produzione propria! Testato anche questo. Ottimo!

Altra tappa obbligatoria per una cena di qualità è “Tapeo” nel quartiere El Born, di Barcellona, Carrer de Montcada 29. Il nome dice tutto, si possono gustare dalle tapas classiche a quelle più elaborate. Locale piccolo, ma molto moderno, curato, personale informato sul senza glutine, gentili, simpatici. Sul menù risulta la spiga sbarrata su molti piatti. Fenomenale è stato il dolce: la crema catalana rivisitata in chiave moderna, come una spuma aromatizzata alle spezie da sciogliersi in bocca. 10 e lode!
Un altro locale da provare è “Rasoterra“, già il nome si capisce che è gestito da italiani. Si tratta di un bistrot vegetariano, vegano e senza glutine in Calle Palau 5. Tutto a Km 0. Interno molto particolare, con arredamento ricercato. Sul menù compare la spiga sbarrata dall’antipasto al dolce. Prezzi nella norma.
Se invece volete provare della vera carne alla brace il posto giusto per voi è “Pura Brasa” in Via de Les Corts Catalanes 373-38, Barcellona. Rimarrete incantati nel vedere  i loro piatti di carne alla brace.  Abbiamo provato una mezzo metro di costoletta di maiale e 350gr. di Entrecote: eccezionali!!!
Biocenter” è un altro posto dove poter mangiare tranquillamente con una nuova visione del cibo vegano, biologico e senza glutine. E’ un luogo molto accogliente e sul menù sono segnati i piatti senza glutine. Consigliato.
Per quanto riguarda i negozi per acquistare prodotti senza glutine non avrete problemi, tutti hanno una sezione dedicata ai celiaci. La più importante catena di grandi magazzini è sicuramente: El Corte Inglés. Qui troverete di tutto, scaffali di birre e prodotti gf. Io ho fatto scorta dei Wraps della Schar, che qui in Italia non sono mai arrivati. Sarebbero le nostre piadine, ma sono molto più morbide e facili da arrotolare senza rompersi!!! Inoltre per le stradine di Barcellona, potrete gustare i caratteristici coni di prosciutto crudo (cuchuruchos de jamon).
Insomma come avete potuto leggere non mi sono fatta mancare niente! Spero di esservi stata d’aiuto per un futuro viaggio a Barcellona! :)
Vi lascio un pò di foto ;)

Potrebbe piacerti anche

Rispondi