Collage Firenze senza glutine

Firenze senza glutine

di Virginia

Una viaggio di gusti e sapori nella città più bella d’Italia: Firenze. 

A fine febbraio inizio marzo 2017, ho avuto il piacere di partecipare ad una ricerca sui prodotti senza glutine, organizzata dal Laboratorio di Analisi Sensoriale dell’Università degli Studi di Firenze. Esperienza interessante che consiglio a tutti. Si tratta di uno studio che mira a comprendere quali proprietà sensoriali sono coinvolte quando si mangia del pane senza glutine. I prodotti usati durante il test, sono fette di pane in cassetta senza glutine, di diverse marche, presenti in commercio. L’incontro consiste nell’assaggiare delle fette di pane senza glutine, ed esprimere il gradimento e la percezione sensoriale sperimentata durante l’assaggio, dato dai cinque sensi: la vista, l’olfatto, il tatto e il gusto. Una ricerca volta a comprendere il rapporto che si ha verso i prodotti senza glutine.
Se avete l’opportunità di partecipare non ve ne pentirete! Scoprirete quanti fattori ci sono dietro ad un semplice assaggio di una fetta di pane! :)


Firenze poi è una città magica per me, ogni volta che ci torno, è sempre come la prima volta. Mi trovo a fotografare ogni scorcio, angolo della città, come una turista alla sua prima visita. :D Non so se anche a voi fa quest’effetto, tornarci è sempre un piacere. Una città ricca di storia, di cultura, d’arte e… di buon cibo!!! :D
Potevo andare a Firenze e non assaggiare una pizza senza glutine da Ciro & Son’s ???? Ne ho sempre sentito parlare e non vedevo l’ora di provarla! Posto spettacolare, sembra di entrare in un’altra realtà, infatti il ristorante è parte della residenza tardorinascimentale della nobile famiglia di Papa Clemente VIII Aldobrandini. La “Renaissance Room” fu affrescata dall’artista Francesco Meucci nello stile Neoclassicismo Italiano di fine 700. Al piano superiore invece è presente la “Lounge Room” e il “Caveau dei Vini”. Una location suggestiva, ricca d’arte, in un palazzo rinascimentale, tra arredi eleganti, affreschi e luci soffuse dove poter mangiare una pizza o piatti toscani. Inoltre è il primo Ristorante che entra nel network “Senza Lattosio Fuori Casa“. Potrete trovare all’interno del menù piatti selezionati e preparati con ingredienti senza lattosio, compresa la pizza e un’ampia scelta di dolci “senza”.

Interessante è scoprire che hanno un kit apposito per preparare a casa una pizza istantanea senza glutine: “Ciro il Boss della pizza”. Facile da preparare, basta aggiungere solo acqua ed olio. I loro prodotti sono acquistabili su Amazon e spedisce in ben 28 Paesi stranieri!
Altro posto dove non poter mancare, se visitate Firenze, è Quinoa, il primo ristorante interamente Gluten Free della città, nel cuore di Firenze, nell’antico Chiostro di Santa Maria Maggiore. La quinoa è uno pseudo cereale conosciuto e coltivato dagli Inca oltre 5000 anni fa. Il locale propone una cucina dove tradizione e innovazione si incontrano, tutto rigorosamente senza glutine (sono certificati AIC- Associazione Italiana Celiachia). L’esterno è un vero e proprio orto urbano ricco di piante aromatiche ed ortaggi e l’interno un ambiente ricco di colori. Mangiare qui è come sentirsi catapultati in un’altra realtà.  Un menù ricco, da imbarazzo della scelta. Il menù del pranzo cambia tutti i giorni ed offre 5-6 piatti del giorno che nascono da quello che di fresco offre il mercato. Come unire insieme gusto e salute.
Vi lascio una carrellata di foto che vi faranno venire l’acquolina in bocca! :)

Potrebbe piacerti anche

Rispondi