fbpx
0 0
Pizza senza glutine con farina di semi d’uva

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
475 gr. Farina per pane Nutrifree
25 gr. Farina di semi d'uva Sentieri della Vite senza glutine
430 ml acqua tiepida
5 gr. lievito di birra
2 cucchiai olio extravergine di oliva
1 cucchiaino sale

Pizza senza glutine con farina di semi d’uva

Features:
  • Senza Glutine

Ingredients

Directions

Share

Pizza senza glutine con farina di semi d’uva

La prima volta che ho assaggiato la pizza con farina di semi d’uva ne sono rimasta piacevolmente sorpresa. Mi piace poter provare sempre qualcosa di nuovo. Dai semi dell’uva si ricava una farina dalle molteplici proprietà ed è naturalmente senza glutine.
Io ho avuto il piacere di provarla, grazie a Roberto e Marina, titolari dell’Azienda Agricola “Tenuta Colle degli Angeli“, situata sulle verdi colline di Imola.
Dal loro amore per il vino e per la natura, nasce Sentieri della Vite, utilizzando tutto dell’uva, come i semi dell’acino d’uva o vinaccioli. Dai quali ricavano una eccellente farina di semi d’uva, naturalmente senza glutine. Unici in Italia.
La farina di semi d’uva va aggiunta negli impasti (pane, pizza, dolci) sostituendo il 5% della farina tradizionale. Quindi su 500 grammi di farina vanno aggiunti 25 grammi di farina di semi d’uva.
Un’altra accortezza è la sua conservazione, dopo l’apertura. Infatti è preferibile conservare il prodotto in frigorifero.
In questa ricetta per preparare una perfetta pizza senza glutine, vi voglio spiegare passo passo come ottenere un risultato pazzesco. E mi raccomando, il mio consiglio è  di provare e riprovare.
Non arrendetevi mai!

Vi lascio anche la ricetta della Focaccia senza glutine con farina di semi d’uva.

Steps

1
Done

Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida. Aggiungere le farine (farina per pane e farina di semi d'uva) poco per volta e mescolare con un cucchiaio. Al completo assorbimento aggiungere l'olio extravergine di oliva ed il cucchiaino di sale. Continuare ad amalgamare il tutto. Io per tutto il tempo ho usato un cucchiaio di legno, senza sporcarmi le mani. Coprire con pellicola ed un canovaccio e lasciar lievitare fino al raddoppio (non meno di 3 ore).

2
Done

Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere l'impasto, e su un piano infarinato (io ho usato la farina di mais e la carta forno) lavoratelo un pò, dall'esterno verso il centro, lentamente e dividete il panetto in due. Stendere la palline di impasto dal centro verso l'esterno con le dita, allargandovi piano piano, cercando di creare i cornicioni con i polpastrelli. Condire ogni disco di pizza con la passata di pomodoro, sale ed un pò di origano

3
Done

Mentre stendete le pizze, fate andare il forno con la leccarda rovesciata all'interno, nel ripiano più basso, al massimo della temperatura (il mio 220°C), forno ventilato. Quando infornerete la pizza, la leccarda (teglia da forno) dovrà risultare rovente, perché in questo modo fungerà da pietra refrattaria. Io ho infornato la pizza sulla leccarda con la carta forno. 10 minuti di cottura solo con il sugo, poi la condite a piacere (io direttamente nel forno) per altri 10 minuti. Ho usato mozzarella e salame. Sfornare e procedere con l'altra pizza.

Virgy

Ciao, sono Virginia. Particolarità: sono celiaca! Cucinare per me è divertirsi e realizzare dei piccoli manicaretti. Questo blog nasce come un quaderno personale di ricette e appunti, spunti sul mondo del senza glutine.

Stella salata farcita senza glutine
previous
Stella salata farcita senza glutine
Fluffosa speziata senza glutine
next
Fluffosa speziata senza glutine
Stella salata farcita senza glutine
previous
Stella salata farcita senza glutine
Fluffosa speziata senza glutine
next
Fluffosa speziata senza glutine

Rispondi