Waffle senza glutine

Waffle senza glutine

di Virginia

Waffle o Waffel o Gaufre sono cialde tipiche del Belgio, Francia e Germania. Hanno preso piede un pò in tutto il mondo, croccanti fuori e morbide dentro. Ho letto da qualche parte che c’è una sorta di leggenda sulla loro origine: un giorno un cavaliere con la sua armatura si sedette su una pastella per pancake creando la famosa griglia dei waffle. Nacquero così queste deliziose cialdine! Oggi il metodo è molto più semplice, ci sono in commercio delle piastre dalle varie forme ( a cuore, la classica quadrata) che permettono un risultato ottimale!

Ingredienti per 15 waffle:

200 gr. di farina senza glutine per dolci

2 uova

125 ml di latte

80 gr. di zucchero

1 pizzico di sale

1/2 cucchiaino di lievito per dolci

scorza grattugiata di un limone ( aroma a piacere) o cannella / spezie

Procedimento: 

In una ciotola mescolare insieme le uova con lo zucchero, il latte e la scorza grattugiata di un limone fin quando non saranno ben amalgamati. Usare o la frusta o uno sbattitore elettrico. Aggiungere la farina con il lievito e incorporare bene al composto. Mescolare fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea.

Accendere la piastra per i waffle e spennellare con del burro le piastre con un pennello da cucina. In questo modo l’impasto non si attaccherà. Versare 2 cucchiai di pastella al centro delle piastre, il composto si distribuirà da solo. Chiudere il coperchio e attendere che i waffle siano pronti. Un paiodi minuti. Se quando aprite la piastra, non riuscite a staccare il waffle, richiudete e aspettate altri 2 minuti. Le prime volte sono un pò un esperimento, poi capirete man mano il giusto tempo. Ma il risultato ne vale la pena!

Una volta pronte, con una spatola (per non graffiare le piastre) aiutatevi a staccarle, mettere la cialda cotta su di un piatto e ripetere l’operazione con altra pastella!
Potete anche farle al cacao, aggiungendo alla pastella un pò di cacao amaro.

Quando saranno tutte pronte, guarnitele a piacere. Con del semplice zucchero a velo, con il gelato, con la frutta fresca o ancora più golosa crema spalmabile.

Potrebbe piacerti anche

Rispondi